Virus dell’immunodeficienza umana (HIV) …

Virus dell'immunodeficienza umana (HIV) ...

sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) è la forma più grave di infezione da HIV. Un bambino con infezione da HIV è considerato di avere l’AIDS quando almeno una malattia di complicazione si sviluppa o quando vi è un calo significativo la capacità del corpo di difendersi dalle infezioni.

Anche se il numero di bambini affetti da HIV e bambini che vivono negli Stati Uniti continua a diminuire, il numero di adolescenti con infezione da HIV è in aumento. Il numero è in aumento, perché i bambini che sono stati infettati da bambini sono sopravvissuti più a lungo e di nuovi casi stanno sviluppando negli adolescenti, in particolare nei giovani uomini che hanno sesso con gli uomini.

La trasmissione di infezione da HIV

Bambini piccoli

A volte i bambini sono ripetuti episodi di infezioni batteriche, come ad esempio una infezione dell’orecchio medio (otite media), sinusite, i batteri nel sangue (batteriemia), o polmonite.

Una varietà di sintomi e complicazioni può apparire come il sistema immunitario del bambino deteriora. Circa un terzo dei bambini con infezione da HIV sviluppano infiammazione polmonare (polmonite interstiziale linfoide), con tosse e difficoltà respiratorie.

I bambini nati con infezione da HIV comunemente hanno almeno un episodio di Pneumocystis jirovecii polmonite (vedi polmonite in immunocompromessi persone). Questa infezione opportunistica grave può verificarsi già da 4 a 6 settimane di età, ma si verifica soprattutto nei bambini da 3 a 6 mesi di età che hanno acquisito l’infezione da HIV prima o al momento della nascita. Più della metà dei bambini non trattati con infezione da HIV sviluppano la polmonite a un certo momento. Pneumocystis La polmonite è una delle principali cause di morte tra i bambini e gli adulti affetti da AIDS.

L’anemia (un globulo rosso basso count-vedere Panoramica di anemia) è comune tra i bambini con infezione da HIV e li induce a diventare debole e si stancano facilmente. Circa il 20% dei bambini non trattati sviluppare problemi cardiaci, come rapido o irregolare battito cardiaco, o insufficienza cardiaca.

bambini non trattati anche comunemente sviluppano infiammazione del fegato (epatite-vedere Panoramica di epatite) o infiammazione dei reni (nefrite). Tumori sono comuni nei bambini con l’AIDS, ma linfoma e linfomi del cervello non-Hodgkin possono verificarsi un po ‘più spesso che nei bambini non infetti. Sarcoma di Kaposi (vedi Sarcoma di Kaposi), un cancro AIDS-related che colpisce la pelle e gli organi interni, è comune tra gli adulti con infezione da HIV, ma è molto rara nei bambini con infezione da HIV.

bambini HIV-infetti trattati

Con l’arte, i bambini con infezione da HIV non necessariamente sviluppano sintomi di infezione da HIV. ART ha notevolmente cambiato il modo in cui si manifesta l’infezione da HIV nei bambini. Anche se la polmonite batterica e altre infezioni batteriche (quali batteriemia e otite media ricorrente) si verificano un po ‘più spesso nei bambini con infezione da HIV, infezioni opportunistiche e deficit di crescita sono molto meno frequenti che in epoca prima ART.

Perché l’arte ha permesso di bambini e adulti per sopravvivere per molti anni, sempre più persone stanno sviluppando complicazioni a lungo termine di infezione da HIV. Queste complicazioni includono obesità, malattie cardiache, diabete e malattie renali. Queste complicazioni sembrano essere legate sia alla stessa infezione da HIV e per gli effetti di alcuni farmaci ART.

I sintomi di infezione da HIV acquisite durante l’adolescenza sono simili a quelli degli adulti (vedi Immunodeficiency Virus umana (HIV). I sintomi).

Epatite A e B

Alcuni vaccini contenenti batteri vivi, come il bacillo di Calmette-Guérin (che viene utilizzato per prevenire la tubercolosi in alcuni paesi al di fuori degli Stati Uniti), o virus vivi, come l’orale virus della poliomielite, varicella e morbillo-parotite-rosolia, possono causare una malattia grave o mortale in bambini con HIV il cui sistema immunitario è molto compromessa. Tuttavia, sono consigliati i vivi morbillo-parotite-rosolia e della varicella vivo per i bambini con infezione da HIV il cui sistema immunitario è non gravemente compromessa.

Il vaccino contro il rotavirus vivo può essere dato in base al programma di routine per i neonati esposti o con infezione da HIV.

Annuo inattivato (non vivono) L’influenza di immunizzazione è consigliato anche per tutti i bambini con infezione da HIV più di 6 mesi di età, e l’immunizzazione inattivati ​​o dal vivo è raccomandato per i membri della famiglia.

Le questioni sociali

Per i bambini che hanno bisogno di affidamento, cura dei bambini, o per la scuola, un medico può aiutare a valutare il rischio del bambino di esposizione a malattie infettive. In generale, la trasmissione di infezioni, come la varicella, per il bambino sieropositivo (oa qualsiasi bambino con un sistema immunitario compromesso) è più di un pericolo che è la trasmissione del virus HIV da quel bambino con gli altri. Un bambino con infezione da HIV che ha ferite cutanee aperte o che si impegna in un comportamento potenzialmente pericoloso, come ad esempio mordere, non dovrebbe partecipare la custodia dei bambini.

Come condizione di un bambino peggiora, il trattamento è migliore dato in un ambiente meno restrittivo possibile. Se l’assistenza sanitaria a casa e servizi sociali sono disponibili, il bambino può trascorrere più tempo a casa piuttosto che in un ospedale.

Transizione alla cura per adulti

Una volta raggiunta una certa età (in genere da 18 a 21 anni), adolescenti affetti da HIV passeranno da assistenza pediatrica per la cura degli adulti. Il modello di assistenza sanitaria degli adulti è molto diversa, e gli adolescenti non dovrebbe essere indicato un tempo di una clinica per adulti o in ufficio senza pianificazione aggiuntiva.

Pianificazione della transizione per diversi mesi e che hanno gli adolescenti hanno discussioni o visite congiunte con gli operatori sanitari pediatrici e adulti possono portare ad una transizione agevole e più efficace. Diverse le risorse per la transizione degli adolescenti con infezione da HIV in assistenza sanitaria per adulti sono ora disponibili dalla American Academy of Pediatrics (vedi dichiarazione di politica: Transizione affetti da HIV gioventù Into adulti Health Care) e il New York State Department of Health AIDS Institute (vedi Transizione con infezione da HIV adolescenti in terapia per adulti).

Related posts

  • Virus dell’immunodeficienza umana (HIV) …

    Quali sono i sintomi e segni di infezione da HIV e l’AIDS negli uomini, donne e bambini? In poche settimane di infezione, molte persone svilupperanno i vari sintomi di infezione primaria o acuta, che …

  • virus pap umana

    Che cosa è l’HPV? Quante persone hanno infezioni da HPV genitale? HPV e cancro Quali sono i sintomi di HPV? Come posso riconoscere infezioni da HPV genitale? Come si diffondono infezioni da HPV genitale? Chi è…

  • Virus dell’immunodeficienza umana (HIV) …

    Questa è un’eccezione alla linea guida 1.8 in cui si afferma Se la diagnosi documentata al momento della dimissione è qualificato come ‘probabile,’ ‘sospetto’ ‘, probabilmente,’ ‘discutibile,’ ‘possibile,’ o ‘ancora …

  • HPV Human Papilloma Virus Supplementi …

    HPV Human Papilloma Virus, supplementi trattamento Phil Altman, Proprietario, RPh nostro HPV Immunitario, disponibili in facile da usare a.m. e P.M. pacchetti contengono le seguenti sostanze nutritive: 2. Co Q 10 …

  • virus del papilloma umano – sintomi …

    Il Virus Papilloma è un virus a base DNA che possono infettare gli esseri umani così come altri tipi di animali. Il virus del papilloma umano. o HPV come viene comunemente chiamato, è il tipo di Papilloma Virus …

  • Virus del papilloma umano e cervicale …

    Si tratta di una storia diversa nel mondo in via di sviluppo. Senza le infrastrutture di sanità pubblica per fare lo screening del cancro del collo dell’utero o per valutare i risultati Pap test, i tassi di cancro cervicale rimangono nella …