trattamenti locali per metastasi ossee …

trattamenti locali per metastasi ossee ...

Trattamenti locali si concentrano sul trattamento di uno o pochi metastasi ossee.

radioterapia esterna

Questo tipo di trattamento utilizza radiazioni ad alta energia o particelle di distruggere le cellule tumorali o rallentare il loro tasso di crescita. Quando un tumore si è diffuso ad un piccolo numero di punti nelle ossa, radiazione può essere utilizzato per aiutare ad alleviare i sintomi come dolore. Il modo più comune per dare radiazioni per una metastasi ossea è di focalizzare un fascio di radiazione da una macchina esterna all’organismo. Questo è noto come la radioterapia esterna.

Se un osso è così debole che c’è il rischio di una frattura ossea, la radiazione non è in grado di aiutare. Invece l’osso deve essere stabilizzata con la chirurgia (vedi sotto). Ma se l’osso viene trattato con radiazioni prima che diventa troppo debole, potrebbe essere in grado di aiutare a prevenire una frattura successiva.

La radioterapia per metastasi ossee può essere somministrato come 1 o 2 dosi elevate o in piccole quantità più di 5 a 10 trattamenti che si traducono in una dose totale po ‘più grande. La maggior parte degli oncologi (medici specializzati in radioterapia) preferiscono dare radiazioni in diverse sessioni. Entrambi danno lo stesso grado di sollievo dal dolore. I vantaggi del trattamento 1 o 2 dosi comprendono meno viaggi per il trattamento e costi inferiori. Il vantaggio di più trattamenti è che i pazienti hanno meno probabilità di avere bisogno di ri-trattamento a causa del dolore tornare.

radioterapia esterna è molto simile a ottenere una radiografia, ma la radiazione è più intenso. Per ridurre il rischio di effetti collaterali, i medici a capire la dose esatta e mirano attentamente il fascio di colpire il bersaglio. La stessa procedura è indolore. Ogni trattamento vero e proprio dura solo pochi minuti, anche se il tempo di installazione – si entrare nel luogo per il trattamento – di solito richiede più tempo.

radioterapia esterna potrebbe essere una buona opzione se si dispone di 1 o 2 metastasi ossee che stanno causando i sintomi. Ma se si dispone di molte metastasi sparse per le ossa, il trattamento con un radiofarmaco è più probabile che sia utile.

Se desiderate maggiori informazioni sulla terapia radiante, chiedere il nostro documento chiamato Capire Radioterapia: Una guida per i pazienti e le famiglie.

tecniche di ablazione

Mettere un ago o sonda direttamente in un tumore e utilizzando calore, freddo, o una sostanza chimica per distruggere è chiamato ablazione. Può essere usato se solo 1 o 2 tumori ossei stanno causando problemi.

Un tipo comune di ablazione, ablazione con radiofrequenza(RFA) utilizza un ago che trasporta una corrente elettrica. La punta dell’ago è messo nel tumore osseo. TAC possono essere utilizzati per essere sicuri che l’ago è nel posto giusto. La corrente elettrica erogata attraverso l’ago riscalda il tumore di distruggerla. RFA di solito è fatto, mentre il paziente è sotto anestesia generale (profondamente addormentato e non in grado di sentire il dolore).

In un altro tipo di ablazione, chiamato crioablazione. una sonda molto freddo viene messo nel tumore a congelare, uccidendo le cellule tumorali. Altri metodi usano il calore (termoterapia interstiziale indotta da laser ) O alcool per uccidere le cellule. Dopo il tessuto canceroso viene distrutto, lo spazio vuoto può essere riempito con un cemento osseo (discusso sotto).

Chirurgia

Anche se la chirurgia per rimuovere un tumore osseo primario (quella che ha iniziato nell’osso) viene spesso fatto per cercare di curare il cancro, lo scopo di trattare chirurgicamente una metastasi ossea è di alleviare i sintomi e / o stabilizzare l’osso. Le metastasi ossee possono indebolire le ossa, che porta a rotture (fratture) che tendono a guarire molto male. Un’operazione può essere fatto di inserire viti, aste, perni, piastre, gabbie o altri dispositivi per stabilizzare l’osso e aiutare a prevenire fratture. Se l’osso è già rotto, la chirurgia può spesso alleviare il dolore in modo rapido e aiutare il ritorno del paziente alle loro attività abituali.

A volte una persona non può avere un intervento chirurgico a causa della loro scarsa salute generale, altre complicazioni del cancro, o effetti collaterali di altri trattamenti. Se i medici non possono chirurgicamente rinforzare un osso che ha metastasi, un cast o stecca possono aiutare a stabilizzare a ridurre il dolore in modo che la persona in grado di muoversi.

cemento osseo

Related posts

  • Metastasi epatiche – cancro intestinale …

    Se la chirurgia è un’opzione per metastasi epatiche, è la migliore possibilità di sopravvivenza Se si inserisce la mano destra sopra la zona sotto le costole sul lato destro del corpo sarà solo su …

  • sintomi del polmone metastasi, trattamenti …

    0 valutazioni dei pazienti del polmone Metastasi relazione sui grandi efficacia della radioterapia per il polmone Metastasi (0%) 0 valutazioni dei pazienti del polmone Metastasi riferiscono moderata efficacia di …

  • Capezzolo Tordo – trattamenti per …

    mughetto capezzolo può causare il curling punta, sessioni di allattamento al seno occhi irrigazione, che sono non è divertente quando stai facendo del tuo meglio per allattare il più a lungo possibile. A peggiorare le cose, mughetto è …

  • HIV e diarrea cause, trattamenti …

    Un problema comune salienti della diarrea è una delle complicanze più comuni di HIV. La cattiva alimentazione può peggiorare la diarrea quando è a causa di HIV o un farmaco HIV. Anche se alcuni casi di …

  • anestetici locali e regionali …

    Allocazione generazione Sequenza occultamento dell’allocazione Blinding segnalazione selettiva abbiamo contattato gli autori dello studio di 23 inclusi studi di chiarimento della metodologia di studio o per ottenere …

  • I trattamenti olistici per ovarico …

    Se ascoltate le donne che hanno cisti ovariche, essere pronti a sentire alcune storie difficili. “Ho ovaio policistico,” dice uno malato. “Quando le cisti finalmente rottura, ci si sente come la morte.” “IO…