tecniche chirurgiche innovative …

tecniche chirurgiche innovative ...

Anobel Y. Odisho, Lindsay A. Hampson, Tom F. Lue

Dipartimento di Urologia, Università della California, San Francisco, CA, USA

Corrispondenza a: Tom F. Lue, MD. Dipartimento di Urologia, Box 0738, San Francisco, CA 94.143-0738, Stati Uniti d’America. E-mail: luet@urology.ucsf.edu.

parole chiave: la malattia di Peyronie; curvatura del pene; disfunzione erettile; plicatura del pene; escissione della placca; tecnica chirurgica

sfondo

approcci di gestione

Ci sono una varietà di opzioni di gestione mediche e chirurgiche (3, 5). Sono state proposte molte opzioni non chirurgici, compresa la gestione conservativa ( “vigile attesa”), terapia medica (6) (per via orale, topica, o iniezioni intralesionali), e extracorporea Shockwave Therapy (7, 8). Il trattamento chirurgico include plicatura con o senza la resezione della placca, procedure di innesto, o protesi peniena impianto (9). Qui discuteremo due di queste tecniche: la Lue 16-dot plicatura (10) e l’escissione della placca calcificata (11) Tunica risparmiatori.

plicatura 16-dot

consulenza al paziente

preparazione del paziente

Quando il paziente è in sala operatoria, 60 mg di papaverina viene iniettato nel corpo cavernoso per indurre un’erezione farmacologico. i genitali del paziente vengono rasati e preparati. Dopo la preparazione, l’erezione del paziente e l’entità di curvatura possono essere adeguatamente valutati. Se l’erezione non è rigida 100%, l’iniezione intracavernosa di soluzione salina può essere utilizzato per integrare l’erezione. Questo è di solito eseguita vicino alla fine della procedura che consente la completa correzione di deformità. Il paziente viene data una dose di antibiotici peri-procedurale.

Tecnica chirurgica (13)

Per dorsale curvatura, l’incisione può essere effettuata longitudinalmente lungo la linea mediana ventrale, che è più cosmeticamente accettabile per i pazienti. Prima di incisione del sito di incisione è previsto per via sottocutanea infiltrata con anestetico locale. A 4 a 5 cm di incisione cutanea verticale è fatto sopra il corpo spongioso, e la dissezione dei tessuti sottocutanei è effettuata su entrambi i lati dell’uretra con elettrobisturi, facendo attenzione a non danneggiare il corpo spugnoso mediale e laterale nervi. I punti sono marcati sulla superficie ventrale della tunica, di circa 2 mm lateralmente alla spugnoso e copre l’intera lunghezza della porzione pendula dei corpi cavernosi. 16 punti (2 paia) sono contrassegnati in una riparazione tipico, ma più coppie possono essere utilizzate come necessario. È importante notare che i punti più distali devono essere di almeno 4 mm prossimale al glande per evitare lesioni ai glande. I punti sono segnati e poi cauterizzato per evitare il dolore neuropatico dai siti di immissione aghi.

Coppie di 2-0 o 3-0 sutura di poliestere intrecciato (come Ti-Cron) sono collocati attraverso ogni serie di quattro punti, in cui la sutura viene inserito nella tunica del primo punto e le uscite attraverso il successivo punto (che viaggiano su 1 cm sotto la tunica). Questo si ripete per il terzo e quarto punto nella stessa tecnica ( “in-out, in-out”) e la sutura viene bloccato con un calzato in gomma. Una volta che tutte le suture sono stati piazzati, il primo getto di nodo di un chirurgo è fatto in ciascuna sutura, con l’aumento della tensione sul nodo fino curvatura appare raddrizzato. Un ferrato in gomma viene quindi posto appena sopra il nodo per tenerlo in posizione; questo permette di regolare tutti nodi fino raddrizzatura è stato raggiunto in modo soddisfacente. Una pinza non dentate è posto appena sotto il primo tiro del nodo come la sutura viene legato per impedire sovra-correzione, e tutte le suture sono fissati con cinque nodi. Questi nodi sono poi infilato sotto la sutura così saranno meno palpabile al paziente.

Ago a farfalla da 21 gauge viene quindi posto intracorporally di evacuare il sangue per detumescenza; fenilefrina diluita può essere utilizzata anche se necessario. Un 5-0 Vicryl di sutura viene utilizzato per chiudere il sito di entrata dell’ago in modo cifra di otto. La ferita viene quindi chiusa in strati multipli, utilizzando 5-0 Vicryl per chiudere il tessuto sottocutaneo in due strati e poi la pelle con alternanza materasso verticale e semplici punti staccati.

Di nota, la curvatura ventrale, sia una incisione mediana dorsale o un’incisione circoncisione possono essere utilizzati per cosmesi. È importante identificare il dorsalmente fascio neurovascolare e un morsetto, come un emostatico, può essere utilizzato per creare una piccola finestra di spazio tra la vena dorsale profonda e le arterie dorsali su entrambi i lati per sutura.

Una striscia di garza petrolio viene posto sopra l’incisione e un 4 × 4 garza idrofila è avvolto delicatamente attorno all’albero del pene. Una medicazione Coban TM viene poi avvolto comodamente intorno al pene da appena sotto il glande alla base; questo non dovrebbe essere troppo stretto per evitare lo strangolamento e l’ischemia. Se un paziente non è circonciso, suo prepuzio deve essere ritirato e incluso nella compressione condimento per evitare parafimosi.

cure post-operatorie

I pazienti devono essere istruiti a non impegnarsi rapporti sessuali per 6-8 settimane dopo l’intervento chirurgico. Si può notare che si può sentire i nodi o di sutura e possono essere rassicurati sul fatto che questo migliorerà nel corso del tempo. Essi possono anche avere un po ‘di dolore con erezioni post-operatorio, che di solito è auto-limitata.

vantaggi tecnici

Tunica risparmiatori di placca escissione

consulenza al paziente

Prima della procedura (figura 2 ), Ad alta risoluzione del pene ecografia viene eseguita per misurare lo spessore della tunica albuginea sovrastante la porzione calcificata della placca. In diverse centinaia di pazienti con calcificata placca dorsale, più del 95% ha almeno 2 mm di spessore tunical, che consente un’adeguata conservazione tunical al momento dell’intervento.

figura 2 La Peyronie peste escissione e pene plicatura (15). Disponibile on-line: http://www.asvide.com/articles/217

I pazienti sono consigliati in modo simile a quelli che sono in fase di routine plicatura a 16 punti, come sopra.

tecnica chirurgica

erezione farmacologica e la preparazione avviene come nella plicatura. Ancora una volta, una incisione ventrale verticale viene utilizzato per dorsali curvatura. Non abbiamo effettuato questa procedura negli uomini con curvatura ventrale perché la calcificazione è di solito più piccola e la tunica albuginea ventrale è più sottile e difficile da preservare. Un simile pene plicatura a 16 punti viene poi eseguita per pene raddrizzamento; questo è fatto prima di escissione della placca per consentire una procedura di raddrizzamento più semplice e più accurata.

L’attenzione è ora rivolta al placca. Un approccio laterale è utilizzato per evitare la dissezione del fascio neurovascolare dorsale e prevenire pene intorpidimento. Le più piccole laterali fasci neurovascolari sono sezionati fuori la tunica e la placca calcificata viene palpato, una incisione longitudinale viene poi fatto oltre il bordo della placca. L’incisione corporali dovrebbe essere circa 1 cm più lungo della placca stessa al fine di agevolare la mobilizzazione e la manipolazione della placca. Una lama # 15 viene utilizzato per meticolosamente raschiare il tessuto erettile sottostante dalla placca ossificata. Microdissezione sotto una lente di ingrandimento chirurgica (2,5 × ingrandimenti) è consigliato per sezionare la tunica albuginea fuori dal ossificazione sottostante. La placca può essere afferrato con una pinza dentate o un morsetto dentata (ad esempio una pinza Allis) per facilitare la dissezione. Questo dissezione viene eseguita con un movimento spazzolatura della lama. Da segnalare, le lame devono essere sostituite molto spesso come noioso rapidamente contro la placca ossificata.

cure post-operatorie

cure post-operatorie e le istruzioni devono essere lo stesso per i pazienti che si sottopongono alla plicatura a 16 punti. Inoltre, questi pazienti sono stati avviati pentossifillina per sei mesi al fine di impedire la formazione di nuove placche e calcificazione. A causa della grande incisione nella tunica, il paziente viene istruito a astenersi dal rapporto sessuale per dieci settimane.

vantaggi tecnici

Questa tecnica offre numerosi vantaggi rispetto alle tecniche standard sparing non Tunica. Incisione e asportazione delle placche richiede dissezione dei fasci neurovascolari o corpo spongioso, a seconda della posizione della placca, e questo può causare alterazione della sensibilità del pene. In casi estremi, questo può includere perdita completa della sensibilità del pene. Studi hanno dimostrato che queste tecniche comportano un rischio 10-21% di alterare pene sensazione (16 -18), mentre con la tecnica della tunica-sparing tutti i pazienti hanno riportato il mantenimento del pene sensazione (11). Inoltre, con le tecniche di escissione e innesti placca vi è un rischio significativo di de novo disfunzione erettile, con studi che dimostrano la disfunzione erettile nel 20-100% dei pazienti in follow-up (17, 19). Nella procedura tunica risparmiatori, tutti i pazienti avevano erezioni sufficienti per la penetrazione dopo follow-up (11).

In conclusione, la combinazione di Lue 16-dot plicatura e plicatura tunica-sparing con escissione della placca ossificato fornisce un’eccellente opzione chirurgica per il trattamento della malattia di Peyronie, che non è suscettibile di trattamento medico.

Ringraziamenti

Nota

Conflitto di interessi: Gli autori non hanno conflitti di interesse da dichiarare.

Riferimenti

  1. Lue TF, Giuliano F, Montorsi F, et al. Sintesi delle raccomandazioni in materia di disfunzioni sessuali negli uomini. J Sex Med 2004; 1: 6-23. [PubMed]
  2. Mulhall JP, Creech SD, Boorjian SA, et al. analisi soggettiva e oggettiva della prevalenza della malattia di Peyronie in una popolazione di uomini che si presentano per lo screening del cancro della prostata. J Urol 2004; 171: 2350-3. [PubMed]
  3. Bella AJ, Perelman MA, Brant WO, et al. La malattia di Peyronie (CME). J Sex Med 2007; 4: 1527-1538. [PubMed]
  4. Walsh TJ, Hotaling JM, Lue TF, et al. Come curva è troppo curvo? La gravità della deformità peniena può prevedere disabilità sessuale tra gli uomini con malattia di La Peyronie. Int J Impot Res 2013; 25: 109-12. [PubMed]
  5. Hatzimouratidis K, Eardley io, Giuliano F, et al. linee guida EAU sulla curvatura del pene. Eur Urol 2012; 62: 543-52. [PubMed]
  6. Larsen SM, Levine LA. Rassegna di opzioni di trattamento non chirurgico per la malattia di Peyronie. Int J Impot Res 2012; 24: 1-10. [PubMed]
  7. Hauck EW, Mueller UO, Bschleipfer T, et al. La terapia extracorporea dell’onda d’urto per la malattia di La Peyronie: esplorativa meta-analisi di studi clinici. J Urol 2004; 171: 740-5. [PubMed]
  8. Hatzichristodoulou G, Meisner C, Gschwend JE, et al. La terapia extracorporea Shock Wave nella malattia di Peyronie: risultati di uno, prospettico, randomizzato, controllato con placebo, in singolo cieco. J Sex Med 2013. [Epub ahead of print]. [PubMed]
  9. Levine LA, Larsen SM. La chirurgia per la malattia di Peyronie. Asian J Androl 2013; 15: 27-34. [PubMed]
  10. Gholami SS, Lue TF. Correzione di curvatura del pene con la tecnica plicatura a 16 punti: una revisione di 132 pazienti. J Urol 2002; 167: 2066-9. [PubMed]
  11. Eisenberg ML, Smith JF, Shindel AW, et al. Tunica risparmiatori di escissione della placca ossificata di Peyronie. BJU Int 2011; 107: 622-5. [PubMed]
  12. Odisho AY, Hampson LA, Lue TF. plicatura del pene a 16 punti per la malattia di Peyronie. Asvide 2014; 1: 204. Disponibile on-line: http://www.asvide.com/articles/216
  13. WO Brant, Bella AJ, Lue TF. Procedura 16-Dot per la curvatura del pene. J Sex Med 2007; 4: 277-80. [PubMed]
  14. Dean RC, Lue TF. la malattia di Peyronie: progressi nella recenti tecniche chirurgiche. Curr Opin Urol 2004; 14: 339-43. [PubMed]
  15. Odisho AY, Hampson LA, Lue TF. Peyronie peste escissione e pene plicatura. Asvide 2014; 1: 205. Disponibile on-line: http://www.asvide.com/articles/217
  16. Syed AH, Abbasi Z, Hargreave TB. procedura di Nesbit per disabilitare la curvatura di Peyronie: un follow-up mediano di 84 mesi. Urology 2003; 61: 999-1003. [PubMed]
  17. Savoca G, F Scieri, Pietropaolo F, et al. Raddrizzare corporoplastica per la malattia di Peyronie: una revisione di 218 pazienti con follow-up mediano di 89 mesi. Eur Urol 2004; 46: 610-4. [PubMed]
  18. El-Sakka AI, Rashwan HM, Lue TF. trapianto di patch venoso per la malattia di Peyronie. Parte II: analisi risultato. J Urol 1998; 160: 2050-3. [PubMed]
  19. Dalkin BL, Carter MF. l’impotenza Venogenic seguente cutanea trapianto di riparazione per la malattia di Peyronie. J Urol 1991; 146: 849-51. [PubMed]

Refbacks

  • Attualmente non ci sono Refbacks.

Related posts

  • In tecniche di analisi in vivo chirurgico …

    IN VIVO ANALISI TECNICA – interventi chirurgici sommario. cateterizzazione. inserimento di un catetere (tubolare, flessibile, strumento chirurgico che viene inserito in una cavità del …

  • I metodi per l’identificazione chirurgico …

    infezioni della ferita Priorità bassa sono una complicanza comune della chirurgia che si aggiunge in maniera significativa alla morbilità dei pazienti e dei costi di trattamento. La tendenza globale verso la riduzione lunghezza del …

  • Calcoli renali trattamento chirurgico …

    Lithotripsy trattare i calcoli renali Questa procedura è più efficace per le pietre nel rene o uretere superiore. Lithrotripsy utilizza uno strumento, la macchina, o sonda per rompere la pietra in piccolo …

  • Come il design di Mesh chirurgico può …

    dolore cronico post-operatorio è di crescente preoccupazione dopo riparazione di ernia con rete. Anche se le cause del dolore può variare da paziente a paziente, un aspetto principale del dolore è l’infiammazione associata …

  • Aborti non chirurgici, costo l’aborto non chirurgico.

    Come siamo diversi uno dei principali fornitori di aborto della nazione valutato tra i Top 1% di aborto Cliniche e pillola abortiva cliniche in tutto il mondo Advanced Technology IV sedazione (driver o …

  • Come rimuovere punti chirurgici …

    punti chirurgici sono usati per chiudere le incisioni chirurgiche o ferite che hanno bordi abbastanza semplice. La quantità di punti di tempo sono tenuti in varia con la ferita e tasso di guarigione del paziente ….