Mycoplasma avventate foto, foto micoplasma eruzione cutanea.

Mycoplasma avventate foto, foto micoplasma eruzione cutanea.

Su questa pagina

  • Febbre
  • Mal di testa
  • Dolore muscolare
  • Malessere
  • Brividi
  • Nausea / Dolore addominale
  • Tosse
  • Confusione
  • Rash (raro con anaplasmosis)

Anaplasmosi può essere una malattia grave che può essere fatale se non trattata correttamente, anche in persone precedentemente sani. presentazioni cliniche gravi possono includere difficoltà respiratorie, emorragie, insufficienza renale o problemi neurologici. Il tasso di letalità stimato (cioè la percentuale delle persone che muoiono a causa della loro infezione) è inferiore a 1%. I pazienti che sono trattati precocemente possono recuperare rapidamente sul farmaco ambulatoriale, mentre coloro che hanno esperienza di un corso più gravi possono richiedere antibiotici per via endovenosa, ospedalizzazione prolungata o di terapia intensiva.

Eruzione cutanea

Rash è raramente riportato in pazienti con anaplasmosi e la presenza di una eruzione cutanea può significare che il paziente ha una coinfezione con l’agente patogeno che causa la malattia di Lyme o un’altra malattia da zecche, come la febbre delle Montagne Rocciose.

Gli individui immunocompromessi

Trasfusione di sangue e trapianto di organi rischi connessi con le specie Anaplasma

Perché A. phagocytophilum infetta i globuli bianchi e circola nel sangue, questo patogeno può rappresentare un rischio per la trasmissione attraverso trasfusioni di sangue. Anaplasma phagocytophilum ha dimostrato di sopravvivere per più di una settimana nel sangue refrigerato. Diversi casi di anaplasmosis sono stati riportati associati con la trasfusione di globuli rossi concentrati donati da donatori asintomatici o infezione acuta. I pazienti che sviluppano anaplasmosi entro un mese dal ricevimento di una trasfusione di sangue o trapianto di organi solidi devono essere segnalati a dichiarare i funzionari della sanità a rapide indagini. L’utilizzo di prodotti ematici leukoreduced può teoricamente ridurre il rischio di trasmissione di trasfusione-associata di questi agenti patogeni. Tuttavia, il processo di filtrazione non rimuove tutti i leucociti o batteri non connessi con leucociti dal sangue leukoreduced. Pertanto, mentre questo processo può ridurre il rischio di trasmissione, esso non elimina completamente.

La diagnosi del medico

Ci sono diversi aspetti di anaplasmosis che rendono difficile per gli operatori sanitari di diagnosticare e trattare. I sintomi variano da paziente a paziente e possono essere difficili da distinguere da altre malattie. Il trattamento è più probabile che sia efficace se iniziata precocemente nel corso della malattia. I test diagnostici basati sulla rilevazione di anticorpi frequentemente appariranno negativo nei primi 7-10 giorni di malattia.

Per questo motivo, gli operatori sanitari devono usare il loro giudizio per curare i pazienti sulla base di solo sospetto clinico. Gli operatori sanitari possono trovare informazioni importanti nella storia del paziente e l’esame fisico che può essere di aiuto la diagnosi clinica. Informazioni come punture di zecche recenti, l’esposizione a zone dove le zecche sono suscettibili di essere trovato, o la storia del recente viaggio in aree dove anaplasmosis è endemica può essere utile per fare la diagnosi. L’operatore sanitario deve anche guardare gli esami del sangue di routine, come ad esempio un numero di globuli completa o un pannello di chimica. Gli indizi, come un basso numero di piastrine (trombocitopenia), numero di globuli bianchi basso (leucopenia), o livelli degli enzimi epatici sono utili predittori di anaplasmosi, ma non possono essere presenti in tutti i pazienti. Dopo una diagnosi sospetta viene effettuata su sospetto clinico e il trattamento è iniziato, test di laboratorio specializzato deve essere utilizzato per confermare la diagnosi di anaplasmosis.

La diagnosi di anaplasmosis deve essere fatta sulla base di segni e sintomi clinici, e può essere successivamente confermata mediante test di laboratorio di conferma specializzati. Il trattamento deve mai essere ritardato in attesa del ricevimento dei risultati dei test di laboratorio, o trattenuta sulla base di un primo risultato di laboratorio negativo.

rilevamento Laboratorio

Durante la prima settimana di malattia un esame microscopico di strisci di sangue (noto come uno striscio di sangue periferico) può rivelare morule (microcolonie di Anaplasma) nel citoplasma delle cellule bianche del sangue fino al 20% dei pazienti. Durante A. phagocytophilum infezione, morule sono più frequentemente osservati nei granulociti. Tuttavia, l’osservanza di morule in un particolare tipo di cellula non può conclusivamente identificare la specie infettanti. isolamento di Cultura A. phagocytophilum è disponibile solo presso laboratori specializzati; di routine culture del sangue degli ospedali non in grado di rilevare l’organismo.

Figura 1: morule rilevato in granulociti su uno striscio di sangue periferico, associato A. phagocytophilum infezione.

Un granulociti su uno striscio di sangue periferico.

Il test sierologico gold standard per la diagnosi di anaplasmosi è il test di immunofluorescenza indiretta (IFA) con A. phagocytophilum antigene, eseguita su campioni di siero appaiati a dimostrare un significativo (quattro volte) salire in titoli anticorpali. Il primo campione deve essere preso come all’inizio della malattia possibile, preferibilmente nella prima settimana di sintomi, e il secondo campione dovrebbe essere presa 2 a 4 settimane dopo. Nella maggior parte dei casi di anaplasmosi, il primo titolo IgG IFA è tipicamente basso, o “negativo”, mentre il secondo mostra tipicamente un significativo (quattro volte) aumento dei livelli di anticorpi IgG. IgM generalmente aumentano allo stesso tempo come IgG vicino alla fine della prima settimana di malattia e rimangono elevati mesi o più. Inoltre, gli anticorpi IgM sono meno specifici di anticorpi IgG e più suscettibile di provocare un falso positivo. Per queste ragioni, i medici richiedenti IgM titoli sierologici dovrebbero richiedere un titolo concomitante IgG.

I test sierologici basati sulla tecnologia immuno-enzimatico (EIA) sono disponibili presso alcuni laboratori commerciali. Tuttavia, i test EIA sono qualitativa piuttosto che quantitativa, nel senso che forniscono solo un risultato positivo / negativo, e sono meno utili per misurare le variazioni di titoli anticorpali tra campioni appaiati. Inoltre, alcuni EIA basano sulla valutazione della sola anticorpi IgM, che può avere una maggiore frequenza di risultati falsi positivi.

Gli anticorpi anti A. phagocytophilum possono rimanere elevati per mesi o più a lungo dopo la malattia si è risolta, o può essere rilevato in persone che in precedenza erano esposti per gli organismi antigenicamente correlati. Tra il 5-10% dei titoli anticorpali attualmente le persone sane in alcune aree potrebbero essere elevati a causa di esposizione passato A. phagocytophilum o organismi simili. Pertanto, se un solo campione viene testato può essere difficile da interpretare, mentre campioni appaiati prese settimane di distanza dimostrando un significativo (quattro volte) aumento del titolo anticorpale fornisce la migliore prova per una corretta diagnosi di anaplasmosi.

Trattamento

La doxiciclina è il trattamento di prima linea per adulti e bambini di tutte le età e deve essere iniziata immediatamente ogni volta che si sospetta anaplasmosis.

Se il paziente viene trattato entro i primi 5 giorni della malattia, febbre scompare generalmente entro 24-72 ore. Infatti, mancata risposta alla doxiciclina suggerisce che le condizioni del paziente potrebbe non essere dovuto ad anaplasmosis. Gravemente malati possono richiedere periodi più lunghi prima della loro febbre si risolve. Resistenza alla doxcycline o recidive dei sintomi dopo il completamento del corso raccomandata non sono stati documentati.

Dosaggio consigliato
La doxiciclina è il trattamento di prima linea per adulti e bambini di tutte le età:

  • Adulti: 100 mg ogni 12 ore
  • I bambini fino a 45 kg (100 lbs): 2,2 mg / kg di peso corporeo dato due volte al giorno

I pazienti devono essere trattati per almeno 3 giorni dopo che i sussidi di febbre e fino a quando non vi è evidenza di miglioramento clinico. durata standard del trattamento è 7 a 14 giorni. Alcuni pazienti possono continuare a sperimentare mal di testa, debolezza e malessere per settimane dopo il trattamento adeguato.

Trattare i bambini

altri Trattamenti

In caso di pericolo di vita allergie alla doxiciclina e in alcuni pazienti in stato di gravidanza per i quali il decorso clinico di anaplasmosi appare mite, i medici possono avere bisogno di prendere in considerazione gli antibiotici alternativi. Anche se consigliato come seconda linea alternativa terapeutica per il trattamento di febbre delle Montagne Rocciose. cloramfenicolo non è raccomandato per il trattamento di anaplasmosis, come studi hanno mostrato una mancanza di efficacia. Rifampicina è stato utilizzato con successo in diverse donne in gravidanza con anaplasmosi, e gli studi suggeriscono che questo farmaco sembra efficace contro Anaplasma specie. Tuttavia, rifampicina non è efficace nel trattamento RMSF. una malattia che può essere confusa con anaplasmosis. Gli operatori sanitari dovrebbero essere cauti quando si esplora trattamenti diversi da doxiciclina, che è altamente efficace nel trattamento di entrambi. Altri antibiotici, tra cui antibiotici ad ampio spettro non sono considerati altamente efficace contro A. phagocytophilum. e l’uso di sulfamidici durante la malattia acuta può peggiorare la gravità dell’infezione.

Profilassi (trattamento preventivo)

Il trattamento antibiotico a seguito di una puntura di zecca non è raccomandato come un mezzo per prevenire anaplasmosis. Non vi è alcuna prova questa pratica è efficace, e questo può semplicemente ritardare l’insorgenza della malattia. Invece, le persone che soffrono di una puntura di zecca dovrebbero essere attenti per sintomi suggestivi di malattia da zecche e consultare un medico se la febbre, eruzioni cutanee o altri sintomi di preoccupazione si sviluppano.

altre considerazioni

La presentazione clinica per anaplasmosis può assomigliare altre malattie da zecche, come la febbre delle Montagne Rocciose e ehrlichiosis. Simile a anaplasmosis, queste infezioni rispondono bene al trattamento con doxiciclina. Gli operatori sanitari dovrebbero ordinare test diagnostici per gli agenti supplementari, se la storia clinica e geografica mandato di associazione. Per più approfondita su altre malattie da zecche simili.

Argomenti correlati Tick

Related posts

  • Come diagnosticare un rash cutaneo, le foto di morbillo eruzioni cutanee.

    Si può iniziare con un prurito. Si gratta esso; prima di conoscerla, si dispone di una eruzione cutanea. A volte un rash cutaneo verrà mostrata senza il prurito. Una eruzione cutanea può essere causato da qualcosa di semplice come …

  • prurito sul tronco del corpo, prurito sul tronco del corpo.

    Definizione Descrizione I quattro tipi principali di tifo sono: Queste malattie sono tutti in qualche modo simile, anche se essi variano in termini di gravità. Il tipo specifico di Rickettsia che causa la …

  • Il morbillo eruzione cutanea sul viso

    Morbillo Definizione Descrizione infezioni Morbillo appaiono in tutto il mondo. Prima del corrente programma di vaccinazione efficace, morbillo grandi focolai si sono verificati su un due a tre anni …

  • I sintomi della malattia di Lyme, la pelle diagnosi eruzioni cutanee.

    I sintomi della malattia di Lyme Lyme sintomi della malattia sono simili a quelli di centinaia di altri disturbi, quindi, di Lyme è noto nella professione medica come il grande imitatore. I sintomi includono tipicamente …

  • HIV Rash – sintomi, foto e …

    HIV sta per Human Immunodeficiency Virus che è responsabile di provocare (la sindrome da immunodeficienza acquisita) AIDS, una condizione pericolosa per la vita che gli obiettivi e distrugge le cellule vitali in …

  • Il morbillo eruzione cutanea sul viso

    I medici usano termini specifici per descrivere eruzioni cutanee. Un rash maculare si riferisce ai piatti, piccole macchie rosse sulla pelle, mentre un rash papulare si riferisce a piccoli urti rossi sollevati. Se entrambi i sintomi rash e …