GESTIONE DIFFICILE di orticaria, orticaria farmaco.

GESTIONE DIFFICILE di orticaria, orticaria farmaco.

Astratto

orticaria cronica, un grave problema di salute causando disagio del paziente, induce spesso dilemma dei medici mentre si occupano di sua eziologia, di indagine e di gestione. Approccio clinico di questi casi dovrebbe includere oltre a storia clinica e l’esame indagini di laboratorio fisici come analisi del sangue di routine, il profilo della tiroide, ecc, nonché di test a volte speciale come test cutaneo siero autologo. Management include rassicurazione, evitare fattori precipitanti, trattamento dei disturbi di fondo, e l’approccio non farmacologico con farmacoterapia. Terapia di prima linea della droga comporta non sedativo e antistaminici sedativi, seconda linea doxepin, nifedipina, leucotrieni-inibitori, sulfasalazina, ecc e terza linea ciclosporina, dapsone, Colchicin, etc.

parole chiave:Orticaria cronica idiopatica. orticaria difficile. orticaria

introduzione

orticaria cronica ordinaria è opportunamente definito come una malattia Cenerentola con un corso capriccioso e una risposta ai trattamenti demoralizzante. Non ci sono mezzi garantiti di attacchi di controllo. Può essere difficile determinare il farmaco appropriato, come la condizione è intermittente e focolai anche in genere chiarire senza alcun trattamento.

indagini

Noi ancora non conosciamo l’eziologia nella maggior parte dei pazienti orticaria. Stabilire la causa di orticaria cronica è difficile e, a volte quasi impossibile. Un parametro pratica per la diagnosi e la gestione di orticaria cronica è stata pubblicata nel 2000, sottolineando le condizioni che devono essere considerati nella diagnosi differenziale. [1] La parte più importante nelle indagini di orticaria è una storia dettagliata e completa e approfondita fisica visita medica. La storia in sé può essere considerato come lo strumento diagnostico più prezioso per identificare la causa di orticaria cronica. [2] Esso deve contenere le informazioni relative alla durata della malattia, frequenza degli attacchi, la durata e la distribuzione delle singole lesioni, additivi alimentari e dei prodotti alimentari, di occupazione e attività del tempo libero, il trattamento precedente, le reazioni avverse note, indagine sul potenziale fonte di infezione, malattia associata, per esempio, febbre, dolori articolari e così via, la storia passata e la famiglia di un atopia, tiroide, e di altre malattie autoimmuni, e un valutazione dell’impatto della malattia sulla qualità della vita del paziente. Un completo esame fisico alla ricerca per la morfologia e la durata di ponfi, ecchimosi, livedo reticolare, e segni di malattia sistemica deve sempre essere effettuata. [3]

test cutaneo siero autologo (ASST) dovrebbe essere eseguita in tutti i antistaminiche-responder. Il ASST ha una sensibilità del 70% e una specificità del 80%. Un test positivo è suggestiva, ma non diagnostica di una base autoimmune per orticaria cronica dei pazienti. [6] La biopsia cutanea non è necessario per la gestione di routine di orticaria clinicamente tipica che risponde agli antistaminici, ma dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti con lesioni che dura per più di 24 ore, per confermare la diagnosi di vasculite orticarioide.

modalità terapeutiche

Molti interventi farmacologici e non farmacologici sono disponibili, ma nessuno è accettato universalmente. Per questo motivo, il regime di trattamento deve essere adattato ai singoli pazienti. Le caratteristiche principali di tutti i regimi dovrebbero essere la rimozione di qualsiasi causa identificabile, evitare i fattori aggravanti, consigli, spiegazioni, informazioni e rassicurazioni.

Consigli e informazioni

I pazienti devono essere informati del fatto che: (1), anche se la diagnosi è chiara, nella maggior parte dei casi la causa non può essere identificabile; (2) la condizione non è contagiosa, serio, o un segno di cancro; (3) a meno che non è legato alla malattia sistemica sottostante, la condizione si risolverà alla fine. Una spiegazione chiaro che l’orticaria cronica ordinario non è un problema allergica è spesso un punto utile per affrontare e l’incapacità di fare questo spesso porta a insoddisfazione, con il fatto che i test di allergia non sono offerti immediatamente.

Evitare di fattori aggravanti

La maggior parte dei piani di trattamento per orticaria coinvolgono essere consapevoli dei propri trigger, ma questo può essere difficile o impossibile. Ovviamente, la forma preferita di trattamento è di evitare l’agente causale nel caso eccezionale in cui può essere identificato ed evitamento è fattibile. Oltre a evitare il possibile fattore causale, i pazienti con orticaria cronica devono essere opportunamente avvertiti di evitare, per quanto possibile, i fattori potenzia comuni, come, l’abuso di alcool, l’eccessiva stanchezza, stress emotivo, un ambiente surriscaldato, l’aspirina e altri non steroidei farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS).

Trattamento delle malattie di base

approcci non farmacologiche

Simili anche molti altri disturbi terapeuticamente impegnativi, orticaria cronica idiopatica ha visto una grande varietà di terapie fad, compresi i farmaci e naturopatia ayurvedici e omeopatici vanno e vengono.

Farmacoterapia

La terapia antistaminici di prima linea

L’istamina è il principale mediatore di orticaria e antistaminici sono ragionevolmente efficace per il trattamento di pazienti con orticaria cronica. Diversi studi sul ruolo di antistaminici in orticaria cronica ha mostrato un tasso di risposta 44-90%. [12] Per ottenere risultati coerenti, un antistaminico dovrebbe essere presa su base giornaliera e non come e quando richiesto, la frequenza a seconda della loro mezza vita. In altre parole, essi non dovrebbero essere prese solo quando il paziente è sintomatico. Gli antistaminici possono essere raggruppati in: –

Il più recente generazione di H-1 antistaminici con meno sedativo e meno effetti anticolinergici sono da preferire nel corso degli H-1 antistaminici di vecchia generazione, come la scelta iniziale della terapia. Combinando farmaci dai diversi gruppi e con farmaci nonhistaminic può portare ad un miglior controllo di orticaria. Il trattamento deve essere iniziato con un antistaminico non sedativi al dosaggio licenza, presa alla stessa ora ogni giorno. Alcuni dei lavoratori preferiscono combinare più recente antistaminico con il classico antistaminico sedativo durante la notte e anche con H-2 antistaminico. L’aggiunta di H-2 antistaminico può talvolta fornire un migliore controllo di orticaria che un H-1 antistaminico preso da solo. Anche se in pratica, può essere più utile per la dispepsia che può accompagnare gravi orticaria. H-2 antistaminici da solo non hanno alcun effetto sul prurito indotta da istamina, quindi non dovrebbe essere usato per conto proprio. [3] E ‘diventata pratica comune di raddoppiare o addirittura triplicare il dosaggio di non sedativi antistaminici per i pazienti che rispondono poco, per i motivi che le loro proprietà anti-allergici e anti-infiammatori aggiuntive possono essere clinicamente utile a queste dosi più elevate. [25]

terapia di seconda linea

-agonisti come terbutalina e adrenalina anche sono stati combinati con H-1 antistaminico in un piccolo numero di pazienti, [31], anche se non si fa menzione nella letteratura recente del loro uso in orticaria cronica.

La nifedipina è un calcio-antagonista blocco farmaco che possiede proprietà stabilizzanti dei mastociti pure. La nifedipina deve essere iniziato alla dose di 5 mg tre volte al giorno e può essere aumentata fino a 20 mg tre volte al giorno. [32]

Sulfasalazina è stata riportata per il trattamento di orticaria cronica steroide-dipendente, orticaria ordinarie. Il dosaggio iniziale è di 1 g due volte al giorno, portando ad una dose massima regolare di 4 grammi al giorno. [38]

supplementazione di tiroxina è stato segnalato per sopprimere l’orticaria ordinaria cronica nei pazienti biochimicamente eutiroidei con autoanticorpi antitiroidei. Il dosaggio di tiroxina usato negli studi varia da 50 mg a 250 mg al giorno. test di funzionalità tiroidea dovrebbe essere fatto prima di iniziare il trattamento e ricontrollato dopo quattro-sei settimane di terapia. [5]

Rofecoxib, un nuovo ciclo-ossigenasi-2 (COX-2) inibitori, ha mostrato risultati promettenti nel trattamento di pazienti con orticaria cronica idiopatica refrattaria. [39]

La terapia di terza linea

La terapia di terza linea in genere comporta l’uso di farmaci immunomodulatori per il trattamento refrattaria orticaria cronica. [33] Questi agenti includono ciclosporina, ciclofosfamide, metotrexate, micofenolato mofetile, tacrolimus per via orale, immunoglobuline per via endovenosa (IVIg), dapsone, la colchicina, plasmaferesi, idrossiclorochina, warfarin , omalizumab, e così via.

Ciclosporina ha dimostrato di essere efficace nel grave orticaria incessanti che ha avuto una scarsa risposta al trattamento convenzionale con antistaminici. Ciclosporina 3-5mg / kg / die sembra beneficiare circa i due terzi dei pazienti con orticaria cronica che non rispondono a antistaminico. [40]

Alcuni studi hanno trovato che il warfarin sembra avere effetti benefici in alcuni pazienti con orticaria cronica. [47]

Omalizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato, è stato recentemente segnalato per essere stato efficace in tre pazienti con orticaria cronica. [48]

In un recente studio controllato con placebo, autoemoterapia ha dimostrato un ruolo benefico nel ASST pazienti positivi orticaria cronica. [49] La terapia autologo siero (AST), una forma modificata della terapia sangue intero autologo, è stato anche trovato ad essere abbastanza efficace nel orticaria cronica . [50]

Le note

Related posts

  • Orticaria e orticaria, miglior farmaco per orticaria.

    IMPORTANTE Le informazioni fornite sono di natura generale e non dovrebbe essere usato come un sostituto per la consulenza professionale. Se si pensa di soffrire di una malattia allergica o altro che …

  • La gestione dei farmaci, specialista del dolore farmaci.

    da Nicole Berardoni M.D. Tory McJunkin M.D. e la gestione dei farmaci Paul Lynch M.D. è una parte importante della nostra pratica dolore. Il dolore è un fenomeno universale, sperimentato in qualche momento della …

  • Farmaci gestione di insonnia …

    Morbido, alla deriva in aria, luce e bello. La falena Luna è ora associato nella mente di tutti con il Lunesta sonno farmaco – il risultato di una brillante campagna di marketing. Chi non lo farebbe …

  • idiopatica nei bambini …

    Vedi anche: orticaria cronica (orticaria) scritto per i pazienti Orticaria, altrimenti noto come orticaria, prurito è un arrossamento della macchiata derivante dal gonfiore della parte superficiale della pelle. Può essere…

  • immagini idiopatica

    Dipartimento di Medicina, Divisione di polmonare e Critical Care Medicine, Allergologia ed Immunologia Clinica, Medical University of South Carolina, Charleston, Carolina del Sud, Stati Uniti d’America. Corrispondenza a: Allen P ….

  • immagini idiopatica …

    Che cosa è l’orticaria? Angioedema è più profondo gonfiore all’interno della pelle o le mucose, e può essere di colore della pelle o rosso. Si risolve entro 72 ore. Angioedema può essere prurito o dolore, ma è …