Enorme tumore a cellule giganti del sacro …

Enorme tumore a cellule giganti del sacro ...

Affiliazioni: Dipartimento di Ortopedia, il secondo ospedale Xiang-Ya, Central South University, Changsha 410010, Repubblica Popolare Cinese, Dipartimento di Ginecologia, Scuola Infermieri di Hunan University of Chinese Medicine, Changsha 410.208, Repubblica Popolare Cinese, Reparto di terapia intensiva, il secondo ospedale Xiang-Ya, Central South University, Changsha 410008, Repubblica Popolare cinese, Dipartimento di malattie cardiovascolari, Xiang-Ya Hospital Central South University, Changsha 410008, PR China

  • Pagine: 894-896 DOI: 10,3892 / ol.2014.1812
  • Questo articolo è citato in:

    Astratto

    introduzione

    tumori a cellule giganti (GCT) dell’osso sono tumori osteolitiche espansive nei giovani adulti che si verificano di solito alla fine delle ossa lunghe. Anche se solo il 6% dei TCG si verificano nel sacro, GCT sono il secondo tipo più comune di tumore primario che coinvolge osso sacro (1, 2). Recentemente, alcuni autori hanno sostenuto che paratiroideo proteina correlata può agire localmente all’interno GCTs ed essere significativo nella patogenesi di questi tumori (3). È raro individuare una gravidanza complicare GCT, ed una correlazione tra la crescita del tumore e la gravidanza non è stata ancora chiarita.

    Caso clinico

    A 29-year-old donna ha sperimentato un forte dolore nella regione lombo-sacrale il settimo giorno dopo la consegna di un bambino. Il dolore è stato inizialmente considerato a causa della gravidanza e la consegna e nessun ulteriore esame è stato eseguito. Tuttavia, il paziente ha continuato a provare dolore persistente e una sensazione di bruciore nella regione lombo-sacrale, soprattutto di notte. Il dolore irradiato dalla colonna lombare in ogni coscia postero e, successivamente, nella postero crus bilaterale. Il paziente anche sperimentato un cambiamento di abitudini intestinali. Otto mesi più tardi, il paziente ha presentato presso l’Ospedale Xinning Country Sunshine (Shaoyang, Cina) con il continuo disagio e dolore nella regione lombo-sacrale. Risonanza magnetica ha rivelato una massa enorme del tumore (95 × 70 × 90 mm di dimensioni) che coinvolge la regione sacro-coccigea, che indica un cordoma.

    Una settimana dopo, il paziente è stato trasferito al secondo ospedale del Hunan Xiang-ya (Changsha, Cina). Il paziente non aveva mestruazioni durante gli otto mesi dalla consegna. Un esame fisico al momento del ricovero ha dimostrato che il paziente è stato positivo per il segno di Lasègue a 70 gradi su ogni lato. Il paziente ha sperimentato dolore alla percussione del sacro e la temperatura della pelle sacrale era alto. esame rettale ha rivelato una massa enorme presacrale e inasprimento delle 9 × 7 cm di grandezza. La massa esibito una superficie regolare, era fermo nella consistenza, non era tenera e stato fissato al sacro. analisi biochimica del sangue ha rivelato che la fosfatasi alcalina, sideremia e le concentrazioni di proteina C-reattiva e la velocità di sedimentazione degli eritrociti erano tutti entro i valori normali. Torace osservazioni a raggi X erano normali.

    Figura 1

    (A) La tomografia computerizzata (TC) e (B e C) ricostruzione tridimensionale che mostra la distruzione osteolitica del sacro e una grande massa dei tessuti molli che coinvolge l’ileo sinistra sottostante. (B) scansione tridimensionale visto dalla parte anteriore. (C) scansione tridimensionale visti da dietro. Il canale sacrale fu ampliato e dell’ileo mediale sinistro (vicino articolazioni sacro-iliache) è stato distrutto.

    Related posts